Von der Leyen al G7, la priorità è una ripresa per tutti

Biden, dobbiamo fare di tutto per vaccinare il mondo

Redazione ANSA

BRUXELLES - "La prima sessione del G7 riflette la nostra priorità comune: assicurare una ripresa per tutti. Garantiremo che quanti sono stati più colpiti dalla pandemia non siano lasciati indietro". Così la presidente della Commissione Ue, Ursula Von der Leyen, su Twitter. "L'Ue aumenterà il sostegno alla Globlal partnership per l'istruzione a 700 milioni di euro nel 2021-2027 per aiutare la trasformazione dei sistemi dell'istruzione per le ragazze e le donne", aggiunge.

"Ottimo incontro di coordinamento con Merkel, Macron, Draghi insieme al presidente del Consiglio Ue. Focus particolare e vedute comuni su argomenti chiave del G7 - in particolare su Covid, clima e Cina". Lo scrive su Twitter la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen, dopo la riunione di coordinamento dei leader Ue a margine del G7. "Una stretta unità transatlantica è essenziale per affrontare le sfide odierne, dal rapporto con la Cina alla protezione del nostro clima. Sono stata contenta dello scambio con Joe Biden oggi. Sono impaziente di accoglierlo a Bruxelles per il primo vertice Ue-Usa in sette ani". ha poi aggiunto via Twitter Ursula Von der Leyen.

"Il multilateralismo è tornato al G7. L'Ue vuole garantire che il mondo sia vaccinato il più velocemente possibile. Solo insieme possiamo farlo, sostenendo i nostri valori". Lo scrive su Twitter il presidente del Consiglio europeo, Charles Michel, a margine del vertice del G7 in Cornovaglia.

"Ieri ho annunciato che gli Stati Uniti doneranno mezzo miliardo di vaccini Pfizer per aiutare i Paesi che ne hanno bisogno. In questo momento i nostri valori ci dicono che dobbiamo fare tutto il possibile per vaccinare il mondo contro il Covid 19". Risponde via Twitter il presidente Usa Joe Biden.

"In termini di infrastrutture il G7 appoggerà standard elevati, trasparenti, rispettosi dell'ambiente e un meccanismo per gli investimenti nelle infrastrutture fisiche, digitali e sanitarie dei Paesi a basso e medio reddito. Sarà un'alternativa a quello che altri Paesi, inclusa la Cina, stanno offrendo". Lo afferma un funzionario della Casa Bianca. "Il G7 continuerà a fare sforzi per accelerare la ripresa economica globale che creerà benefici di lungo termine per le esportazioni e il mercato del lavoro americani", aggiunge la Casa Bianca.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: