Ue, dati comuni e sostegno assicurazioni contro danni clima

I ministri ambiente adottano conclusioni su adattamento

Redazione ANSA

BRUXELLES - Usare le politiche fiscali e incoraggiare l'uso delle assicurazioni contro i rischi legati al clima in Europa. Lo chiedono i ministri dell'Ambiente Ue nelle conclusioni sulla strategia per l'adattamento ai cambiamenti climatici, proposta dalla Commissione europea in febbraio.

I ministri sostengono l'intenzione della Commissione di rafforzare lo sviluppo e l'uso delle tecnologie digitali per la raccolta dei dati sugli scenari di cambiamento climatico e la invitano a elaborare, in coordinamento con gli Stati membri, un quadro armonizzato di principi e pratiche comuni per l'identificazione, la classificazione e la gestione prudente dei rischi climatici. Le conclusioni adottate oggi forniscono anche orientamenti per la presentazione all'Onu di una comunicazione dell'Ue sull'adattamento prima della COP26.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: