Gentiloni, futuro del Recovery è legato a riuscita piani

'E alle nuove risorse del bilancio Ue per ripagare il debito'

Redazione ANSA

BRUXELLES - Il futuro di strumenti come il Recovery "non dipende da considerazioni di natura ideologica e nemmeno da regolamenti, il futuro è legato a due condizioni: la prima è il buon andamento dei piani, e cioè che gli obiettivi vengano raggiunti, e la seconda è che si raccolgano sufficienti risorse proprie capaci di pagare questo debito nel corso dei prossimi 30 anni": lo ha detto il commissario all'economia Paolo Gentiloni parlando alle Commissioni riunite Finanze di Camera e Senato. Gentiloni ha poi illustrato le proposte che la Commissione Ue sta preparando sulle nuove tasse che raccoglieranno risorse comuni. "Mettere in piedi questa strada è fondamentale per dare un futuro al piano Recovery", ha detto, indicando i tre fronti su cui lavora Bruxelles. Il primo è il "prelievo digitale, la cui importanza è messa in luce dalla pandemia", ovvero la web tax che eviterà anche la "proliferazione di leggi nazionali". Il secondo fronte "è il meccanismo di aggiustamento del carbonio alla frontiera", che "evita lo svantaggio competitivo per le imprese Ue". Il terzo è invece l'aggiornamento della direttiva sulla tassazione energetica.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: