Von der Leyen, impegno leader a rafforzare diritti sociali

Summit Porto, ok a obiettivi sociali ma non vincolanti

Redazione ANSA

BRUXELLES -  "La firma degli impegni sociali di Porto è un momento molto commovente. E sono contenta che i leader abbiano approvato obiettivi a livello della Ue per un rafforzamento dei diritti sociali". Così la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen su Twitter. "Attraverso gli impegni presi a Porto e attraverso NextGenerationEU ,daremo alle persone, giovani e meno giovani, una rinnovata fiducia nel nostro futuro", aggiunge von der Leyen.

 I leader Ue, nel summit sociale di Porto, si impegnano a "mantenere le misure d'emergenza finché è necessario, promuovendo un approccio per facilitare la creazione di posti di lavoro", e chiedono che il Consiglio Ue approvi gli obiettivi dell'agenda sociale entro il 2030, tra cui il 78% di occupazione, il 60% di lavoratori adulti impegnati in una formazione annuale. Ma i leader, nella dichiarazione conclusiva, precisano che tutto dovrà essere fatto "rispettando il principio di sussidiarietà (quindi le competenze a livello dei singoli Stati, ndr) e limitando il peso amministrativo sulle Pmi".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: