Convocato l'ambasciatore russo a Bruxelles dopo le sanzioni

L'ambasciatore verrà ricevuto dal segretario generale della Commissione

Redazione ANSA

BRUXELLES - L'Ue ha convocato l'ambasciatore russo a Bruxelles dopo le sanzioni da parte di Mosca che hanno colpito 8 alti dirigenti europei, tra cui il presidente del Parlamento David Sassoli.

L'ambasciatore russo sarà ricevuto nel pomeriggio dal segretario generale della Commissione europea e da quello del Servizio europeo per l'azione esterna. All'incontro sarà comunicata la forte condanna delle sanzioni contro Sassoli, la vicepresidente dell'Esecutivo europeo, Vera Jurova, e gli altri dirigenti europei. Lo rende noto il portavoce del Servizio europeo per l'azione esterna, Peter Stano.

Quanto alla risposta alle sanzioni, è in corso una discussione su una risposta coordinata tra gli Stati membri. La questione sarà discussa lunedì al Consiglio esteri Ue.

Una prima discussione sul dossier Russia è prevista già per questo giovedì, alla riunione dei ministri della Difesa dell'Ue, che si terrà in presenza. Si apprende a Bruxelles. Il dossier sarà trattato tra gli affari correnti. In particolare sarà fatto un punto sulla concentrazione delle truppe russe alle frontiere con l'Ucraina (poi smobilitate) con l'Alto rappresentante, Josep Borrell, e si attende che il ministro della Difesa ceco prenda la parola sulla crisi diplomatica con Mosca.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: