Eurostat, tra marzo-dicembre 2020 580mila morti in più

In Italia picchi aprile-novembre,eccesso mortalità sopra il 40%

Redazione ANSA

BRUXELLES - Tra marzo e dicembre 2020 ci sono stati 580.000 decessi in più nell'Ue rispetto allo stesso periodo negli anni 2016-2019. Lo rende noto l'Eurostat nella serie di dati che misura l'impatto della pandemia guardando alle morti in eccesso rispetto al passato. Dallo scoppio della pandemia, la mortalità in eccesso ha raggiunto il suo primo picco nell'aprile 2020, con un aumento del 25% rispetto alla media dello stesso mese nel 2016-2019. L'Italia ha raggiunto ad aprile il suo massimo, quando l'eccesso di mortalità è salito sopra il 40%. E' poi disceso gradualmente, e risalito di nuovo sopra il 40% a novembre, quando tutta l'Ue registrava le morti della seconda ondata (+41%).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: