Il Parlamento europeo avvia un'indagine su Frontex riguardo le presunte violazioni dei diritti umani

Prima riunione del gruppo di lavoro creato 'ad hoc'

Redazione ANSA BRUXELLES

BRUXELLES - A partire da domani, il FSWG, il Gruppo di Lavoro per lo Scrutinio di Frontex si occuperà di condurre delle indagini e raccogliere testimonianze riguardo le presunte violazioni dei diritti umani in cui sarebbero coinvolte le operazioni condotte dell'agenzia europea per il controllo delle frontiere esterne.

La decisione arriva a due giorni dalla visita al confine greco albanese della commissaria europea per gli affari interni, Ylva Johansson, organizzata in seguito alle denunce di alcune Ong su episodi di maltrattamento nei centri d'accoglienza per migranti.

In seguito ad una delibera approvata il 29 gennaio dalla Commissione per le libertà civili, i gruppi parlamentari hanno nominato quattordici eurodeputati, tra cui nessun italiano, per comporre il gruppo di lavoro. Il FSWG si riunirà con cadenza bisettimanale e lavorerà ad un inchiesta dettagliata, avvalendosi della consulenza di esperti, che verrà poi presentata al Parlamento europeo.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"I contenuti del sito riflettono esclusivamente il punto di vista dell’autore. La Commissione europea non è responsabile per qualsivoglia utilizzo si possa fare delle informazioni contenute."


Modifica consenso Cookie