Pfizer, aumenteremo produzione vaccini a 2 miliardi dosi

Commissaria salute Kyrikides, muoversi in modo coordinato

Redazione ANSA

BRUXELLES - "In questo momento il nostro obiettivo principale in tutto il mondo è migliorare la nostra capacità di produzione" dei vaccini. Così Albert Bourla, Ceo di Pfizer intervenendo ad un evento online "Verso una Unione europea della salute", organizzato dal Gruppo Ppe. "Ci aspettiamo questo anno di fornire 2 miliardi di dosi, gli sforzi non si fermeranno", ha aggiunto.

"Secondo i primi studi c'è un'elevata efficacia del vaccino Pfizer/BioNTech contro la variante britannica e sudafricana" ha detto Bourla. 

"La salute non può più essere solo una questione nazionale, ma europea. La pandemia non conosce confini e nemmeno la nostra risposta può conoscerli. Meglio muoversi in modo coordinato che da soli" ha ribadito la commissaria europea alla salute Stella Kyriakides.

"Solo pochi mesi fa nessuno avrebbe immaginato che oggi avremmo avuto vaccini sicuri ed efficaci contro il Covid-19 - ha aggiunto -. È chiaro che investire nella ricerca e nella capacità industriale è un buon investimento". Kyrikides ha poi aggiunto che "non saranno i vaccini a salvare le vite umane, ma lo saranno le vaccinazioni".

"L'Unione europea della salute è un piccolo miracolo che sta accadendo a livello europeo. Per la prima volta abbiamo una Unione europea della salute che è una realtà emergente e tangibile" ha detto il vicepresidente esecutivo della Commissione europea Margaritis Schinas. 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: