Ok Ue all'acquisizione di Fitbit con condizioni

Vestager, impegni garantiranno un mercato aperto e competitivo

Redazione ANSA

BRUXELLES - Via libera della Commissione Ue all'acquisizione di Fitbit da parte di Google, che dovrà però rispettare gli impegni proposti per rimediare ai dubbi di Bruxelles. "Possiamo approvare l'operazione perché gli impegni assicureranno che il mercato degli apparecchi indossabili e della salute digitale resteranno aperti e competitivi", in particolare "determineranno come Google può utilizzare i dati raccolti, come sarà salvaguardata l'interoperabilità con Android e come gli utenti potranno continuare a condividere i dati sulla salute se lo desiderano", ha detto la commissaria alla concorrenza Margrethe Vestager.

La decisione di oggi segue un'indagine approfondita della Commissione Ue sulle ricadute dell'operazione per la concorrenza in Europa. Fitbit ha una quota di mercato limitata in Europa nel segmento degli smartwatch in rapida crescita, in cui sono presenti molti concorrenti più grandi, come Apple, Garmin e Samsung. L'indagine si è concentrata sui dati raccolti tramite i dispositivi indossabili di Fitbit e l'interoperabilità dei dispositivi indossabili con il funzionamento di Android di Google, raccogliendo informazioni e feedback dai concorrenti e altri stakeholder, e consultando le autorità garanti della concorrenza in tutto il mondo, nonché con il comitato europeo per la protezione dei dati. La Commissione temeva che l'operazione, come inizialmente notificata, potesse danneggiare tra le altre cose la concorrenza nella pubblicità, perché acquisendo Fitbit Google avrà tutto il database gestito da Fitbit sulla salute e la forma fisica dei suoi utenti, a cui inviare messaggi di pubblicità personalizzati. Come rimedio quindi l'azienda si è impegnata a non usare tali dati per il suo servizio Google ads, e inoltre gli utenti potranno decidere se cancellare o meno i loro dati.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: