Recovery: scontro su numeri bilancio tra Consiglio Ue e Pe

Presidenza tedesca, chiedete aumento di 50 miliardi, non 39

Redazione ANSA

BRUXELLES - E' scontro aperto tra Consiglio e Parlamento Ue sui numeri per arrivare a un compromesso nei negoziati in corso sul bilancio Ue 2021-2027, necessario anche a sbloccare il Recovery Fund. Il portavoce della presidenza tedesca del Consiglio Ue, Sebastian Fischer, ha pubblicato una foto con le 'correzioni' tedesche all'offerta del Parlamento Ue.

"Abbiamo fatto i conti e calcolato i costi aggiuntivi della vostra ultima proposta" di compromesso "sul budget Ue: ora supera i 90 miliardi di euro! Si tratta di un aumento di circa 50 miliardi di euro rispetto alla scorsa settimana", ha scritto il portavoce rispondendo a un tweet della commissione Bilanci del Pe.

Le cifre date da Fischer si scontrano con quelle ufficiali del Parlamento, che parlano di un compromesso di 39 miliardi di euro aggiuntivi per "rafforzare le dotazioni dedicate ai programmi faro del bilancio a lungo termine dell'Ue", un aumento del 2% al pacchetto complessivo da 1,8 trilioni concordato a luglio dai leader Ue.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: