Ue adotta regole per installazione reti 5G su piccole aree

Celle devono rispondere ai limiti europei per tutela salute

Redazione ANSA

BRUXELLES - I punti di accesso wireless per il 5G installati su aree di piccole dimensioni devono garantire la protezione della salute e della sicurezza delle persone, aderendo ai rigidi limiti di esposizione Ue, e il loro impatto visivo dev'essere minimo o nullo. Sono i principali contenuti del regolamento adottato oggi da Bruxelles per accelerare l'istallazione del 5G in Europa.

Il documento Ue specifica le caratteristiche fisiche e tecniche valide per le celle più piccole. Centrale il riferimento alla tutela della salute: i limiti Ue di esposizione ai campi elettromagnetici, sottolinea Bruxelles, sono 50 volte inferiori alla soglia oltre la quale l'evidenza scientifica internazionale suggerisce che vi possa essere un potenziale effetto sulla salute.

Il regolamento Ue indica anche che l'installazione di piccole celle dovrebbe essere esentata da ogni richiesta d'autorizzazione urbanistica, tranne nel caso di edifici o siti protetti dalla legislazione nazionale o per motivi di sicurezza pubblica.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: