Consumatori Alluminio Ue, sospendere dazi import del grezzo

FACE, favorire aziende in linea con Green Deal

Redazione ANSA

BRUXELLES - Sospendere i dazi sull'import di alluminio grezzo e favorire le aziende che producono nel pieno rispetto degli obiettivi climatici dell'Ue e del Green Deal. E' l'appello lanciato dalla Federazione dei consumatori di Alluminio in Europa (Face) durante il digital debate 'La risposta europea al Covid-19' organizzato dal Gruppo Hdrà insieme all'ufficio del Parlamento Ue in Italia.

Davanti alla crisi "è necessario intervenire con azioni immediate e straordinarie di supporto alle aziende del settore, eliminando tutti gli ostacoli esistenti che danneggiano la competitività sui mercati, in primo luogo sospendendo i dazi alle importazioni di alluminio grezzo", ha detto il segretario generale della Face, Mario Conserva, sottolineando che tali dazi - che variano dal 3% al 6% - sono "irragionevoli perché in Europa c'è grande carenza di metallo primario" e "dannosi" perché "hanno un costo enorme, stimato dall'università Luiss in 1 miliardo all'anno per le imprese".

Secondo le stime della Face, il consumo totale di alluminio in Italia nel 2020 dovrebbe attestarsi su 1,5 milioni di tonnellate, rispetto ai 2 milioni di tonnellate consumate nel 2019, riportando il settore indietro di dieci anni. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: