Ministri Ue, turismo sia tra le priorità del Recovery fund

I 27 chiedono anche 'una soluzione armonizzata' sui rimborsi

Redazione ANSA

BRUXELLES - I ministri del Turismo dell'Ue chiedono che il loro settore sia "una delle priorità" del Fondo per la ripresa Ue (Recovery fund) e supportano "un maggiore coordinamento a livello europeo". Si legge in una nota della presidenza croata, in cui vengono sintetizzati i principali punti della videoconferenza dei ministri. I responsabili del Turismo chiedono "una soluzione armonizzata" per il rimborso dei pacchetti di viaggio ed hanno invitato la Commissione a lavorare subito sulle norme per gli operatori turistici.

"Avremo bisogno di un'azione rapida, pragmatismo e creatività per recuperare e costruire un'industria del turismo resiliente e sostenibile ma soprattutto questa crisi richiede solidarietà", ha detto il commissario Ue Thierry Breton, richiamando la necessità di "un nuovo piano Marshall con un potente bilancio dell'Ue".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: