Brexit: lunedì videoconferenza del comitato misto su attuazione accordo

Gran Bretagna, cooperazione con Ue non dipende dal divorzio

Redazione ANSA

BRUXELLES - Il vicepresidente della Commissione Ue Maros Sefcovic, ed il ministro britannico Michael Gove, lunedì, co-presiederanno la prima riunione del comitato misto Ue-Regno Unito, istituito con l'intesa sulla Brexit. La riunione avverrà in videoconferenza. Il comitato misto si occupa della supervisione dell'applicazione dell'accordo di divorzio, e tra i suoi numerosi compiti include la risoluzione di possibili controversie sull'interpretazione dell'intesa.

La mancata partecipazione britannica al programma europeo per l'acquisto di ventilatori polmonari non è riconducibile alla Brexit, ma a un banale "problema di comunicazione". Nei giorni scorsi il governo britannico era stato accusato di anteporre il divorzio da Bruxelles - a proposito del quale Downing Street ha confermato oggi che i negoziati sulle relazioni future non saranno sospesi, ma si terranno per ora "in videoconferenza" - alla salute dei cittadini, dopo che aveva rinunciato ad unirsi ai Paesi Ue per l'approvvigionamento congiunto di attrezzature ospedaliere. Ma una rettifica, ripresa oggi dai media, è arrivata direttamente di Downing Street: che ha spiegato d'aver ricevuto tardi la comunicazione inviata da Bruxelles per presentare le proprie richieste. "Non siamo più in tempo per partecipare al primo appalto, ma prenderemo in considerazione la possibilità di partecipare a quelli futuri", ha puntualizzato un portavoce, ricordando che il Regno mantiene diritti e doveri pressoché immutati rispetto all'Ue sino alla fine dell'anno.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: