Banca centrale olandese, i Coronabond sono una strada

Il governatore Knot prende le distanze dal governo Rutte

Redazione ANSA

BRUXELLES - Il governatore della Banca centrale olandese, Klaas Knot, prende le distanze dal suo Governo contrario agli eurobond. "Questo è un test per l'Eurozona. Quando vedi cosa accade con il virus in Paesi come Italia e Spagna, credo che la richiesta di solidarietà sia estremamente logica. Come attui questa solidarietà è una decisione politica: i Coronabond sono una strada. Ce ne sono altre, come il Mes", ha detto Knot in un'intervista al quotidiano online Nrc.

Knot è favorevole a una rete di protezione. "La politica monetaria non può fare tutto da sola: ci sono limiti al nostro mandato. Perciò è certamente desiderabile se qualcosa di comune emergesse anche dai Governi: una risposta europea alla crisi. In cambio, noi possiamo acquistare Coronabond o nuovi bond che emette il Mes", ha spiegato. Knot ritiene necessaria una "combinazione di solidarietà e adattamento delle economie dove serve l'aiuto". L'adattamento "si può fare solo attraverso il Mes, che chiede riforme in cambio di sostegno". Ma ora, "quando vedi i camion con i cadaveri, l'enfasi deve essere sulla solidarietà".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: