Coronavirus: autorità Olanda, possibile inizio calo ricoveri

Ma 'presto per trarre conclusioni', vittime salgono a 356

Redazione ANSA

BRUXELLES - Nei Paesi bassi, dopo un continuo aumento dei ricoveri in ospedale, ora i numeri sembrano indicare un appiattimento della curva e quindi una "lieve diminuzione" della velocità di contagio del coronavirus. Lo scrive l'Istituto nazionale per la salute pubblica nel suo bollettino quotidiano sulla pandemia, precisando però che non è ancora possibile "trarre solide conclusioni" sulla base di questi dati e che per farlo sarà necessario attendere ancora qualche giorno. 

Nonostante il leggero rallentamento segnalato, continua a crescere il numero dei contagi accertati (+852), arrivati ormai a 6.412. Tante anche le nuove vittime, 80, ma "i decessi non vengono sempre segnalati in maniera immediata. La cifra include quindi persone possono essere decedute nei giorni scorsi", puntualizzano le autorità. Il numero di vittime nei Paesi bassi tocca ormai quota 356. I ricoverati in ospedale sono 1.836, di cui 341 nelle ultime 24 ore. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: