Coronavirus: Sassoli, investire sulla ricerca a livello Ue

'Vogliamo un bilancio' europeo 'ambizioso'

Redazione ANSA

BRUXELLES - "Abbiamo bisogno di investire sulla ricerca" nel bilancio Ue. Così il presidente del Parlamento europeo, David Sassoli, ricordando che proprio in questi giorni il tema è all'ordine del giorno per via del coronavirus. Investire sulla ricerca "significa lavoro, sicurezza, impegno e opportunità per i giovani, per le nostre università", ha aggiunto Sassoli, parlando ai giornalisti dopo l'incontro a Bruxelles con il premier portoghese Antonio Costa.

"Noi vogliamo un bilancio" Ue "di sviluppo e ambizioso", ha sottolineato Sassoli, secondo cui "non possiamo permetterci un bilancio che tagli sulla vita degli europei". Al contrario, secondo Sassoli, serve un bilancio per "affrontare tutte le sfide che abbiamo, comprese quelle sanitarie che in questo momento stanno coinvolgendo tutti i nostri Paesi".

Il bilancio pluriennale dell'Ue è stato uno dei temi al centro dell'incontro tra Sassoli e il premier portoghese Costa. "Abbiamo avuto una riflessione sull'agenda europea, sui prossimi appuntamenti", ha spiegato Sassoli dopo l'incontro.

"Naturalmente - ha aggiunto - siamo molto concentrati sul dibattito sul bilancio pluriennale dell'Unione. Abbiamo un punto di vista molto comune: vogliamo un bilancio ambizioso, che riesca a sostenere i programmi di successo dell'Ue, che non colpisca politiche fondamentali per l'Unione europea, come la coesione e la politica agricola, e che riesca a sostenere i programmi che sono stati indicati in Parlamento dalla presidente von der Leyen e che caratterizzano il cammino di questa legislatura", in particolare il Green deal europeo e il Fondo per la transizione giusta.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: