Francia-Germania propongono un progetto per rilanciare Ue

L'organizzazione della Conferenza sul futuro dell'Europa

Redazione ANSA

BRUXELLES - Francia e Germania in un documento ufficioso, che sarà discusso in modo informale alla colazione di lavoro degli ambasciatori Ue (Coreper), offrono il loro contributo sull'organizzazione della Conferenza sul futuro dell'Europa: un'iniziativa proposta dalla presidente eletta Ursula von der Leyen, per il 2020-2022, per rilanciare il progetto dell'Unione.

Nel documento - che l'ANSA ha visto - Berlino e Parigi definiscono l'iniziativa "necessaria" e raccomandano che "coinvolga tutte e tre le istituzioni dell'Ue". Nella proposta, la Conferenza dovrebbe essere presieduta "da una personalità europea" di peso a cui fa capo un gruppo ristretto di consiglieri. La struttura dovrebbe affrontare tutte le questioni rilevanti per il futuro dell'Europa, "per renderla più unita e rafforzare la sua sovranità nel mondo", occupandosi di argomenti come la sicurezza e la difesa, le migrazioni, i cambiamenti climatici, ma anche i diritti sociali e la lotta alle diseguaglianze.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: