Prove di dialogo tra Verdi europei ed esponenti italiani

Avviata mobilitazione in vista Europee 2019

Redazione ANSA BRUXELLES

BRUXELLES - Avviare una mobilitazione per portare nella politica italiana una comune visione federalista europea, femminista ed ecologista: è quanto hanno concordato oggi i rappresentanti dei verdi europei nel corso dell'incontro avuto a Bruxelles con alcuni esponenti di forze politiche e associative civiche, progressiste ed ecologiste italiane. 

 

Il confronto - si legge in una nota diffusa da Marco Affronte e Monica Frassoni - è stato incentrato sui temi dell'ecologismo politico, dalla lotta ai cambiamenti climatici al Green New Deal, su un'Europa forte, ma profondamente riformata nelle politiche e nel funzionamento, su una difesa intransigente dei valori di democrazia ed eguaglianza, sulla partecipazione delle donne e sul rifiuto di tutti i nazionalismi. Questa è anche stata l'occasione - si legge ancora nella nota - per discutere del contesto europeo e delle priorità che caratterizzeranno la campagna elettorale dei Verdi Europei per le elezioni del maggio prossimo, che si annunciano particolarmente importanti. 

 

All'incontro hanno partecipato Monica Frassoni, Mar Garcia e Gwendoline Delbos-Corfield (Partito Verde Europeo), Marco Affronte, Ska Keller, Philippe Lamberts, Bas Eickhout, Judith Sargentini, Bodil Valero, Ernest Urtasun, Vula Tsetsi (Verdi/ALE), Angelo Bonelli e Luana Zanella (Federazione dei Verdi), Beatrice Brignone e Annalisa Corrado (Possibile), Marco Furfaro e Diego Blasi (Futura), Carmine Maturo e Roberto Della Seta (Green Italia), Alessio Pascucci e Federica Battafarano (Italia in Comune), Rossella Muroni (deputata ed ex Presidente di Legambiente), Marco Cappato e Marco Perduca.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: