Percorso:ANSA > Europa > Altre news > Scontro Ue-Russia su accuse a Mosca di fare propaganda

Scontro Ue-Russia su accuse a Mosca di fare propaganda

Strasburgo approva risoluzione. Ira Putin, è 'degrado democrazia'

24 novembre, 10:28
Vladimir Putin Vladimir Putin

l Parlamento europeo ha approvato una risoluzione in cui denuncia che il Cremlino starebbe 'finanziando partiti e altre organizzazioni all'interno dell'Ue' e condanna il supporto di Mosca a forze antieuropee. Mosca reagisce duramente: 'E' un crimine, l'attenzione della comunità internazionale viene distolta dalle minacce reali'. Putin: 'Degrado politico della democrazia nei Paesi Occidentali'.

 "Il governo russo - si legge nel documento votato dall'Eurocamera - sta utilizzando un ampio ventaglio di strumenti come think tanks, tv multilingua come Russia Today, pseudo-agenzie di stampa e service come Sputnik, social media e troll sul web per sfidare i valori democratici e dividere l'Europa". La risoluzione sottolinea la necessità per l'Europa di contrastare queste "campagne di disinformazione" e suggerisce di rafforzare la task force già al lavoro a Bruxelles per contrastare la propaganda. Dura la reazione del presidente russo Vladimir Putin secondo il quale l'approvazione del documento votato a Strasburgo "significa che siamo testimoni di un degrado politico della democrazia nei Paesi occidentali".

Putin reagisce e attacca: isoluzione Pe è 'degrado democrazia' - L'approvazione da parte del Parlamento Ue di una risoluzione per contrastare "la propaganda di paesi terzi", compresa ovviamente quella russa, "significa che siamo testimoni di un degrado politico della democrazia nei paesi occidentali": lo ha dichiarato il presidente russo Vladimir Putin, citato dalla Tass.


(Segui ANSA Europa su Facebook e  Twitter)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA