Percorso:ANSA > Europa > Altre news > Migranti: Grandi, molto preoccupati da ritorni di massa

Migranti: Grandi, molto preoccupati da ritorni di massa

Diritti di richiedenti asilo vanno garantiti anche in Turchia

08 marzo, 20:37
Filippo Grandi in aula a Strasburgo Filippo Grandi in aula a Strasburgo

STRASBURGO - L'Unhcr è "molto preoccupato" dalle "riammissioni di massa in Turchia" previste nelle proposte trattate al vertice Ue-Turchia. Lo dice l'Alto Commissario dell' Onu per i rifugiati, Filippo Grandi, dopo il suo intervento alla plenaria del Parlamento europeo a Strasburgo in cui ha indicato la conformità al diritto internazionale delle espulsioni di richiedenti asilo dovrebbe rispettare una serie di condizioni e "garantire in modo molto solido" che la protezione internazionale sarebbe assicurata anche in Turchia.

 

Grandi sottolinea che "molti dettagli" sulle proposte arriveranno nei prossimi giorni, ma afferma che "siamo preoccupati quando sentiamo parlare di riammissioni di massa in Turchia" perché esse "dovrebbero essere accompagnate da garanzie molto solide che la protezione continua ad estendersi in Turchia per le persone che vi vengono riammesse, chiunque esse siano". L'alto commissario per i rifugiati aggiunge che "dovrebbe esserci uno screening" per assicurare che i richiedenti asilo che vengono rinviati in Turchia non siano respinti nei paesi d'origine.

 

Grandi ha comunque sottolineato che la Turchia "è il paese che ospita più rifugiati al mondo" ed è "positivo" che la Ue consideri "aiuto finanziario". Ma ha anche definito "molto importante" che "anche gli altri paesi che ospitano rifugiati, come Libano e Giordania, possano beneficiare di queste misure". "E' buono", ha aggiunto infine, che si considerino "percorsi legali per il resettlement". "Bisogna dare alternative e devono essere sostanziose per competere con l'attrattiva del contrabbando".

 


(Segui ANSA Europa su Facebook e  Twitter)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA