Percorso:ANSA > Europa > Altre news > Ue:179,3 mln per lotta a malattie animali; 15,5 mln a Italia

Ue:179,3 mln per lotta a malattie animali; 15,5 mln a Italia

I fondi andranno a 139 programmi per tutelare anche salute umana

19 gennaio, 18:14
(ANSA) - BRUXELLES, 19 GEN - L'Unione europea ha deciso che nel 2015 impegnerà 179,3 milioni di euro per sostenere i programmi veterinari che mirano a prevenire o eliminare malattie animali e zoonosi, rafforzando così la tutela della salute umana e animale. Dei 179,31 milioni, l'Italia potrà contare - secondo quanto appreso dall'ANSA - su 15,51 milioni di euro a cui si aggiungeranno i cofinanziamenti pubblici. In generale l'Ue prende a suo carico il 50% del costo del programma, con la possibilità di raggiungere il 75% o al 100% a seconda delle caratteristiche della malattia o della situazione dello Stato membro interessato.

Nel complesso, Bruxelles ha selezionato 139 programmi che otterranno finanziamenti Ue: riguardano la tubercolosi bovina (62 mln di euro), le Encefalopatie spongiformi trasmissibili (18 mln), la Rabbia (25 mln, la Salmonellosi (19 mln), la Brucellosi bovina (10 mln), la Peste Suina Classica (2 mln) e l'Influenza aviaria (2,2 mln). Un significativo aumento dei fondi Ue è previsto per la febbre catarrale di bovini e ovicaprini, la cosiddetta 'Lingua blu' (18,5 mln rispetto all'1,8 dello scorso anno) a causa della recrudescenza della malattia. Per la prima volta poi, circa 5,7 milioni di euro sono stati stanziati per l'attuazione di programmi di eradicazione e controllo della peste suina africana.

L'impegno finanziario europeo - sottolinea Bruxelles, "ha già contribuito a ridurre i casi di malattie, come la salmonellosi e le encefalopatie spongiformi trasmissibili, quest'ultime colpiscono il sistema nervoso di animali o dell'uomo". (ANSA).


(Segui ANSA Europa su Facebook e  Twitter)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA