Percorso:ANSA > Europa > Altre news > Ue:La Via(Ncd), Pe pronto a votare contro Commissione su Pac

Ue:La Via(Ncd), Pe pronto a votare contro Commissione su Pac

Su agricoltore attivo,aiuti accoppiati e sanzioni; favorire Sud

10 febbraio, 12:03
(ANSA) - BRUXELLES, 10 FEB - "Il Parlamento europeo è pronto a votare contro le proposte della Commissione non in linea con le esigenze dei nostri agricoltori" sui regolamenti attuativi della nuova Pac, in particolare per quanto riguarda la definizione di 'agricoltore attivo', gli aiuti accoppiati, i controlli e le sanzioni. Lo ha dichiarato il relatore sui negoziati per la politica agricola comune Ue Giovanni La Via (Ndc), assicurando di puntare "ad una riforma per favorire lo sviluppo dell'agricoltura del Sud Europa e a una proporzionalità delle sanzioni".

La riforma della Pac, ha spiegato l'eurodeputato, "si trova in un momento delicato" da un lato "per le scelte che ogni Stato membro dovrà compiere e che potrebbero modificare la distribuzione del sostegno Pac", e dall'altro "per la definizione degli atti delegati, con i quali fissare le regole specifiche con cui gli agricoltori degli Stati membri dovranno confrontarsi quotidianamente". E su questo, ha affermato, l'Europarlamento "non è intenzionato ad accettare modifiche rispetto a quanto già votato". In particolare, tra queste vi è la definizione di 'agricoltore attivo', che consente di inquadrare i beneficiari della Pac, e il perimetro e i criteri della redistribuzione di base tra territori e beneficiari e il sostegno accoppiato, con cui si possono dare pagamenti a prodotti specifici per oltre mezzo miliardo di euro all'anno. Un altro dei temi centrali del negoziato sul Regolamento orizzontale sono controlli e sanzioni. "Se l'infrazione riguarda piccole discrepanze - spiega La Via - non può applicarsi una sanzione del 50% del premio, sarebbe eccessivamente gravosa. La proporzionalità delle sanzioni è un principio per noi fondamentale e per tale motivo ho formulato al Commissario, Dacian Ciolos, una nuova proposta, che tenga conto di questo aspetto a tutela dei nostri agricoltori". (ANSA).


(Segui ANSA Europa su Facebook e  Twitter)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA