Percorso:ANSA > Europa > Altre news > Pornografia: Europarlamento non vuole vietarla, relatrice

Pornografia: Europarlamento non vuole vietarla, relatrice

Eurodeputato Kartika Liotard, non e' il mio obiettivo

11 marzo, 19:48
(ANSA) - STRASBURGO, 11 MAR - ''Non e' il mio obiettivo vietare la pornografia''. Kartika Tamara Liotard, l'eurodeputata olandese del gruppo Gue (Sinistra unitaria), nega che la sua relazione sull'eliminazione degli stereotipi di genere nella Ue, il cui voto è atteso domani a Strasburgo, voglia portare al bando del porno sul web. Una prospettiva che ha scatenato la reazione degli internauti, le cui email (oltre 600mila) hanno intasato le caselle di posta elettronica dell'Eurocamera.

''Molti giornali hanno ripreso la mia relazione - ha detto Liotard oggi durante un dibattito in plenaria sulla giornata internazionale della donna - e se ne occupano perche' dicono che con la relazione io vorrei vietare la pornografia: non e' questo il mio obiettivo''. ''I miei colleghi con un po' di buon senso - ha insistito l'eurodeputata - sanno che non si tratta di una proposta legislativa, la relazione vuole solo dare attenzione a un problema e dare un parere alla commissione perche' ne tenga conto nelle sue future politiche''. Il testo, al paragrafo 17, invita ''l'Ue e gli Stati membri ad intraprendere azioni concrete'' per arrivare ''al divieto di tutte le forme di pornografia nei media e della pubblicita' del turismo sessuale'', dando cosi' attuazione ad una risoluzione gia' approvata nel settembre 1997. ''Non potremmo vietare nulla'', ha precisato ancora al termine del dibattito la Liotard, ''e' insensato che alcuni membri del Parlamento votino contro la relazione per questa ragione''. Il paragrafo 17 verra' votato in forma separata in modo da evitare che possa portare ad una bocciatura completa della relazione. (ANSA).


(Segui ANSA Europa su Facebook e  Twitter)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA