Crisi: Barroso, crescita moderata in Ue, ma non recessione

Van Rompuy: fuori discussione l'uscita della Grecia dall'euro

Redazione ANSA BRUXELLES

BRUXELLES - ''La Ue e la zona dell'euro sono forti e resistenti e noi stiamo facendo tutto cio' che necessario per affrontare i problemi di bilancio, con il rafforzamento della governance della zona dell'euro e delle regole della finanza e il miglioramento della nostra competitivita''': lo ha detto il presidente della Commissione Ue Jose' Manuel Durao Barroso, in un discorso pronunciato a Canberra (Australia) il cui testo e' stato diffuso a Bruxelles.

Barroso ha anche stimato che la crescita dell'economia europea sara' ''moderata'', ma ha escluso l'entrata in una recessione. Un'uscita della Grecia dalla zona dell'euro "è fuori discussione": ha dichiarato da parte sua il presidente stabile della Ue Herman van Rompuy, parlando alla radio Vrt prima di una missione in Finlandia e Germania, i due paesi che pongono più problemi sul secondo pacchetto di aiuti alla Grecia. "Un'uscita dalla zona dell'euro creerebbe ancora più problemi per i paesi e per la stessa zona dell'euro", ha detto van Rompuy. Il presidente della Ue ha anche auspicato il mantenimento di una pressione "per via diplomatica" verso i paesi, come la Grecia e l'Italia, che tardono a risolvere la loro crisi del debito.


(Segui ANSA Canale Europa su Facebook e Twitter)



 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: