Al via una mostra a Bologna tra arte e scienza, con rappresentanti Ue

Collettiva internazionale "Near+Futures+Quasi+Worlds" 

Redazione ANSA

BRUXELLES - Una mostra collettiva internazionale, che esplora il rapporto tra arte, scienza e tecnologia attraverso lo sguardo di 13 artisti tra cui Refik Anadol, Forensic Architecture e Iris Van Herpen.

Si tratta di "Near+Futures+Quasi+Worlds", a Bologna fino al 29 maggio, inaugurata dal sindaco Matteo Lepore insieme all'eurodeputata Pd Patrizia Toia, il co-fondatore e presidente dell'Italian institute for the future Roberto Paura e il presidente della Fondazione centro euro-Mediterraneo sui cambiamenti climatici Antonio Navarra.

La cerimonia di inaugurazione ha avuto luogo presso la piazza coperta della Biblioteca Salaborsa preceduta dal convegno "Proxy of futures".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: