Prezzi della produzione industriale in aumento del +1,8% a novembre nella zona euro

Eurostat, in Italia +1,3%. Sull'anno sono aumentati del 23,7%

Redazione ANSA

BRUXELLES - A novembre i prezzi alla produzione industriale su base mensile sono aumentati dell'1,8% nella zona euro e del 2% nell'intera Ue. Ad ottobre erano aumentati del 5,4% nell'area dell'euro e del 5% nell'Ue-27. Lo comunica Eurostat. Su base annua, rispetto cioè a novembre 2020, i prezzi dell'industria sono aumentati del 23,7% in entrambe le aree.

I maggiori aumenti mensili a novembre sono stati registrati in Danimarca (+10,3%), Bulgaria (+8,5%) e Romania (+7,3%), mentre l'unico calo è stato osservato in Irlanda (-2,5%). Per l'Italia l'aumento è stato tra i più contenuti, sotto la media Ue, a +1,3%. I prezzi alla produzione industriale sono aumentati del 3,5% nel settore energetico, dell'1,5% per i beni intermedi, dello 0,6% per i beni di consumo non durevoli, dello 0,5% per i beni di consumo durevoli e dello 0,4% per i beni strumentali. Escludendo l'energia, i prezzi sono aumentati dello 0,9%.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: