Via libera a 2 milioni per grotte e siti speleologici in Italia

Sovvenzioni dirette per gli enti colpiti dalla restrizioni

Redazione ANSA

BRUXELLES - Via libera della Commissione europea a uno schema italiano da 2 milioni di euro a sostegno di grotte e siti speleologici colpiti dalle misure restrittive che il governo italiano ha messo in atto con la pandemia. L'aiuto sarà concesso entro il 30 giugno 2022 e assumerà la forma di sovvenzioni dirette.

L'importo per beneficiario sarà calcolato in base alla differenza tra il suo fatturato medio mensile nel periodo compreso tra il 1° marzo e il 31 dicembre 2019 e quello registrato nel periodo compreso tra il 1° marzo 2020 e il 31 dicembre 2021, ma non potrà superare la differenza tra le sue entrate nel 2019 e quelle nel 2020 e, in ogni caso, i 2,3 milioni di euro per beneficiario.

La Commissione ha rilevato che lo schema italiano è in linea con le condizioni stabilite nel quadro temporaneo, è necessario, adeguato e proporzionato ai danni subiti.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: