Libia: Mogherini, sempre più preoccupante, evitare escalation

Parlato con Salamé, ritornare su cammino dialogo politico

Redazione ANSA

BRUXELLES, 8 APR - La situazione in Libia "è sempre più preoccupante", ora le priorità sono "attuare gli strumenti umanitari" ma soprattutto "evitare ogni ulteriore escalation militare e tornare sulla strada del dialogo politico". Così l'Alto rappresentante Ue Federica Mogherini al suo arrivo al Consiglio Ue affari esteri a Lussemburgo, aggiungendo di aver parlato questa mattina con il rappresentante speciale dell'Onu Ghassam Salamé. La Libia, ha aggiunto, anche se non era formalmente in agenda, sarà trattata dai ministri dei 28 durante la riunione.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: