Tre italiani premiati dal Consiglio Ue per l'innovazione

Dortmund città leader nel settore in Europa nel 2021

Redazione ANSA

BRUXELLES - Ci sono anche Francesco Talone, Stefano Moni e Giuseppe Restivo tra i vincitori dei premi annuali annunciati oggi durante il vertice del Consiglio Europeo per l'Innovazione (Eic). Arrivano primi nella categoria "leadership nell'approvvigionamento" e ottengono così 75mila euro.

Assegnando i premi, la commissaria Ue per l'Innovazione, la ricerca, la cultura, l'istruzione e la gioventù, Mariya Gabriel, ha dichiarato: "I vincitori di quest'anno sono le speranze che aiuteranno a cambiare il volto dell'innovazione".

Nella categoria dedicata alle città, Dortmund ha vinto il titolo di Capitale europea dell'innovazione 2021 e 1 milione di euro. Il nuovo premio per la città "nascente" dell'innovazione è andato a Vantaa in Finlandia, con un premio di 500mila euro.

Le donne innovatrici, che si guadagnano ciascuna 100mila euro, sono: Merel Boers (olandese) con un'azienda per aiutare i medici a migliorare le cure di emergenza, Mathilde Jakobsen (danese) con una piattaforma digitale che fornisce un facile accesso a cibo di buona qualità, Daphne Haim Langford (israeliana) con una società per il trattamento e la cura delle malattie oculari autoimmuni e infiammatorie.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute."

Modifica consenso Cookie