Ex-Ilva, D'Amato denuncia Commissione Ue

L'eurodeputata, non fa rispettare regole ambiente e aiuti Stato

Redazione ANSA

BRUXELLES - L'eurodeputata tarantina Rosa D'Amato (Verdi) ha denunciato la Commissione Ue al Mediatore europeo la "mancata constatazione" della violazione delle normative europee sugli aiuti di Stato da parte dell'Italia "in merito all'ingresso dello Stato italiano nella gestione dello stabilimento siderurgico ArcelorMittal di Taranto" e "il mancato avanzamento della procedura d'infrazione" attivata da Bruxelles nel 2013 per la violazione delle direttive sull'inquinamento e le emissioni industriali.

"La denuncia al Mediatore - dichiara D'Amato in una nota - servirà ad aumentare la pressione sulla Commissione affinché agisca davvero come guardiano dei trattati". Per D'Amato, "a Taranto si gioca una partita importante per la credibilità dell'Ue rispetto alle promesse contenute nel Green deal e nel Recovery fund". "Il Just Transition Fund - conclude - rischia di trasformarsi in un modo per nascondere le violazioni di un impianto che continua a uccidere i tarantini e a devastare l'ambiente del nostro territorio".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute."

Modifica consenso Cookie