Covid: via libera Ue a oltre 188mln per 5 regioni italiane

Ok a modifica programmi VdA, Veneto, Sardegna, Friuli, Trento

Redazione ANSA

BRUXELLES - Oltre 188 milioni di euro del Fondo europeo di sviluppo regionale (Fesr) saranno reindirizzati a sostegno di Valle d'Aosta, Veneto, Sardegna, Friuli Venezia Giulia e provincia di Trento per mitigare gli effetti della pandemia sull'economia locale. Questa la decisione della Commissione Ue, che ha approvato la modifica di cinque programmi operativi della politica di coesione in Italia. Ormai, ha osservato la commissaria per le politiche regionali Elisa Ferreira, "quasi tutte le regioni italiane hanno approfittato della flessibilità" offerta dalla Coronavirus Response Investment Initiative (Crii) e dal Coronavirus Response Investment Initiative Plus (Crii+) e "questo sta aiutando i settori economici e sanitari italiani ad affrontare le sfide della crisi". In particolare, in Valle d'Aosta, Veneto, Sardegna e Trento, gli emendamenti prevedono una richiesta di aumento temporaneo del tasso di cofinanziamento al 100%, aiutando così gli enti locali a superare la scarsezza di liquidità, sostenendo le Pmi e acquistando attrezzature sanitarie. In Friuli Venezia Giulia, aumenterà la capacità di risposta dei servizi sanitari regionali.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute."

Modifica consenso Cookie