Roma 5/a in Europa per costo inquinamento, 4 miliardi/anno

Milano ottava con 3,5 miliardi

Redazione ANSA

BRUXELLES - Roma è fra le cinque capitali europee che affrontano i costi più alti legati all'inquinamento atmosferico. È il dato che emerge dall'ultimo rapporto dell'Alleanza europea per la salute pubblica (Epha), Ong che quantifica il valore monetario di morte prematura, cure mediche, giornate lavorative perse e altre spese sanitarie causati dai tre inquinanti atmosferici più pericolosi: particolato, ozono e biossido di azoto. Secondo lo studio, l'inquinamento atmosferico costa complessivamente a Roma oltre 4 miliardi di euro all'anno (oltre 1,500 euro pro capite), una cifra che la colloca al quinto posto della graduatoria europea. Prima della lista è invece Londra, con un totale di quasi 11,5 mld di euro spesi ogni anno per fronteggiare gli effetti negativi dell'aria inquinata sulla salute. Seguono Bucarest con 6,4 miliardi di euro all'anno, Berlino con 5 miliardi e Varsavia con 4 miliardi.

All'ottavo posto, con con costo globale di 3,5 mld di euro all'anno, c'è invece Milano. Il capoluogo lombardo si piazza invece al secondo posto, alle spalle di Bucarest, nella classifica delle 432 città europee prese in esame dall'indagine in termini di costo dell'inquinamento per abitante, con 2800 euro a testa. Una graduatoria in cui compaiono anche Padova, al terzo posto con 2.455 euro, Venezia e Brescia (rispettivamente al sesto e settimo posto con una differenza minima della loro spesa pro capite che si aggira sui 2100 euro) e Torino (al nono posto con 2076 euro).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute."

Modifica consenso Cookie