Roma e Napoli bocciate per la qualità della vita

Studio Ue, anche Palermo tra ultime 10 città in Europa

Redazione ANSA

BRUXELLES - Roma, Napoli e Palermo sono tra le ultime dieci città in Europa per la qualità della vita. E' quanto emerge da uno studio Ue presentato in occasione della Settimana delle Regioni Ue, organizzata da Comitato delle Regioni e Commissione Ue. La qualità della vita in Italia presenta forti differenze, sottolinea lo studio, che ha analizzato 83 città europee di medie e grandi dimensioni, di cui sei italiane (Bologna, Napoli, Palermo, Roma, Torino e Verona). La soddisfazione espressa dai residenti italiani nelle sei città in questione oscilla infatti da un massimo del 92,9% a Bologna a un minimo del 63,8% a Palermo. Nel mezzo si piazzano Verona 92,6%, Torino 87,3%, Roma 74,8% e Napoli 70%.

Tra le grandi capitali d'Europa, Roma è penultima, davanti soltanto ad Atene (64%). A pesare sulla qualità della vita romana, stando a quanto dichiarato dai suoi cittadini, sono soprattutto la pulizia, i tempi della burocrazia, le condizioni di trasporto e la corruzione nella pubblica amministrazione. Rispetto al 2015, la soddisfazione dei romani è diminuita del 6%. Due capitali nordiche guidano invece la classifica Ue: Copenaghen è prima con il 98,2% di soddisfazione dei suoi cittadini e Stoccolma seconda con il 97,6%. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute."

Modifica consenso Cookie