Sassoli, non sono disponibile a ricandidarmi a guidare Parlamento europeo

'Vi ringrazio per le tante sollecitazioni'

Redazione ANSA

STRASBURGO - "Abbiamo fatto tanto per allargare la maggioranza Ursula. Io non voglio spaccare il fronte europeista. Per questo non sono disponibile" a una nuova candidatura alla presidenza del Parlamento europeo: lo ha detto il presidente in carica, David Sassoli, intervenendo alla riunione del gruppo dei Socialisti e democratici (S&D) a Strasburgo.

"C'è il pericolo che i socialisti spariscano dalle foto delle istituzioni europee", ha poi aggiunto Sassoli. "Quindi negoziato su tutto. Si dia il segnale chiaro che in Europa non si torna indietro e alle vecchie politiche del rigorismo", ha detto, riscuotendo gli applausi del gruppo S&D. Sassoli ha infine sottolineato che "c'è da registrare l'impossibilità di una convergenza" tra il gruppo dei Liberali di Renew e i Socialisti.

"Ringrazio per le tante sollecitazioni, ma ho deciso di non ricandidarmi alla Presidenza del Parlamento europeo". Lo afferma su Twitter il presidente del Parlamento europeo David Sassoli. "Il fronte europeista rischierebbe di dividersi, e sarebbe andare contro la mia storia, le nostre convinzioni, le nostre battaglie. Non posso permetterlo", aggiunge Sassoli.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"I contenuti del sito riflettono esclusivamente il punto di vista dell’autore. La Commissione europea non è responsabile per qualsivoglia utilizzo si possa fare delle informazioni contenute."


Modifica consenso Cookie