Castaldo, alla Conferenza sul futuro dell'Ue per la prima volta i cittadini sono protagonisti

'Serve agenda tematica, non sia dibattito tra addetti ai lavori'

Redazione ANSA

STRASBURGO, 22 OTT - "La Conferenza sul futuro dell'Europa è un grande appuntamento di democrazia partecipativa che ha il pregio di cambiare l'approccio verso i cittadini che, per la prima volta, sono i protagonisti".

Cosi l'eurodeputato del Movimento cinque stelle e vicepresidente del Parlamento europeo, Fabio Massimo Castaldo, che nei lavori della conferenza siede nel gruppo di lavoro sull'Europa nel mondo. "In questa prima riunione costitutiva dei gruppi di lavoro si è vista un po' di confusione e la mancanza di una agenda precisa.

Serve strutturare l'agenda per macro temi come già accade sulla piattaforma digitale della conferenza, cosi da proteggere i cittadini e non schiacciarli in un dibattito tra addetti ai lavori", ha proseguito Castaldo."Questa conferenza è necessaria se si vuole veramente instaurare una cultura della democrazia partecipativa che va non a sostituire ma a integrare e potenziare l'apporto irrinunciabile della democrazia rappresentativa", ha concluso il vicepresidente.

GUARDA IL VIDEO

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Modifica consenso Cookie