Futuro Ue, diritti e sicurezza sono i temi del secondo panel di cittadini

In 200 si riuniranno dal 24 al 26 settembre a Strasburgo

Redazione ANSA

BRUXELLES - In programma a Strasburgo dal 24 al 26 settembre il secondo dei quattro panel dei cittadini della Conferenza sul futuro dell'Europa. Duecento cittadini selezionati, si riuniranno durante tutto il fine settimana negli uffici del Parlamento europeo per discutere di democrazia, di diritti comuni europei, dello Stato di diritto e del diritto alla sicurezza. I cittadini saranno accolti dal segretario di Stato sloveno per gli affari europei e copresidente del comitato esecutivo della conferenza, Gašper Dovžan.

Il panel eleggerà 20 rappresenti che parteciperanno assieme ad alcuni eurodeputati, deputati nazionali e rappresentati di organizzazioni sindacali e di categoria alle assemblee plenaria della conferenza di cui la prima è prevista per il 22-23 ottobre sempre a Strasburgo. Le proposte discusse dai cittadini confluiranno sulla piattaforma digitale della Conferenza e contribuiranno ai lavori della conferenza il cui compito sarà quello di redigere un documento finale di raccomandazioni per le istituzione Ue per meglio affrontare le sfide del futuro.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"I contenuti del sito riflettono esclusivamente il punto di vista dell’autore. La Commissione europea non è responsabile per qualsivoglia utilizzo si possa fare delle informazioni contenute."


Modifica consenso Cookie