Arrestato l'eurodeputato greco Lagos, ex Alba Dorata

Lui su Twitter: 'Ladri, atei e antigreci mi mandano in prigione'

Redazione ANSA

ROMA - L'eurodeputato greco ex di Alba Dorata Giannis Lagos è stato posto agli arresti domiciliari nella sua casa di Bruxelles, a seguito di un mandato d'arresto europeo emesso contro di lui. L'Europarlamento gli aveva tolto ieri sera l'immunità dopo che è stato condannato nel suo Paese a 13 anni e otto mesi di carcere per "guida di un'organizzazione criminale" durante il processo al partito neonazista di Alba Dorata.

La revoca dell'immunità è stata decisa a larghissima maggioranza: 658 deputati hanno votato a favore, 25 contrari e 10 si sono astenuti, durante una votazione in plenaria che si è svolta a scrutinio segreto.

L'eurodeputato greco - scrive Cnn.gr - verrà trasferito per 48 ore nelle strutture di detenzione di una stazione di polizia belga e poi sarà portato davanti a un giudice che deciderà se estradarlo o meno in Grecia. Lo stesso Lagos ha twittato: "Mi trovo in una macchina della polizia belga. Ladri, atei e anti-greci mi mandano in prigione. Rimango fedele a Cristo e alla Grecia. Sono orgoglioso di non essermi mai piegato. Viva la Grecia, viva l'Ortodossia".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"I contenuti del sito riflettono esclusivamente il punto di vista dell’autore. La Commissione europea non è responsabile per qualsivoglia utilizzo si possa fare delle informazioni contenute."


Modifica consenso Cookie