Eurodeputati, l'attacco alla Repubblica Ceca è un'attacco all'Ue

Da Stati membri ora azione comune decisa contro Mosca

Redazione ANSA

BRIUXELLES - "Siamo scioccati dalle recenti notizie riguardo il coinvolgimento del Gru, il servizio d'intelligence militare russo, nelle esplosioni di un deposito di munizioni in Repubblica Ceca" nel 2014, "in cui due cittadini cechi hanno perso la vita. Gli stessi agenti coinvolti sono collegati all'avvelenamento di Sergei e Yulia Skripal nel Regno Unito nel 2018". Così in una nota i presidenti Manfred Weber (Ppe), Iratxe Garcia-Perez (S&d), Dacian Ciolos (Renew Europe) e i co-presidenti del gruppo Verdi\Ale Philippe Lambert e Ska Keller assieme a quelli del gruppo Ecr Ryzxard Legutko e Raffaelle Fitto.

"Questo è un altro attacco perpetrato da persone affiliate allo Stato russo su un territorio sovrano dell'Unione europea. Ciò dimostra quanto in là sia disposta a spingersi la Russia per indebolire l'Europa e riconferma il comportamento ostile del governo russo", precisa la nota. I presidenti dei cinque gruppi politici sottolineano inoltre che "un attacco con il coinvolgimento del Gru su cittadini dell'Unione europea in ogni Stato membro dovrebbe essere visto come un serio attacco a tutta l'Ue. Questo è un atto ostile inaccettabile. Oggi diamo la nostra piena solidarietà alla Repubblica Ceca e chiediamo agli Stati membri ed al Consiglio di dimostrare la loro solidarietà adottando una reazione comune decisa contro la Russia in risposta a questo attacco".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"I contenuti del sito riflettono esclusivamente il punto di vista dell’autore. La Commissione europea non è responsabile per qualsivoglia utilizzo si possa fare delle informazioni contenute."


Modifica consenso Cookie