Dialogo con il Pd possibile, ma basta offese

'M5S non rinuncerà a Raggi, attacchi dem danneggiano alleanza'

Redazione ANSA

BRUXELLES - "Come abbiamo trovato una buona convergenza a livello regionale, non escludo che ci possa essere un dialogo fruttuoso" con il Pd "anche sulla capitale, ma dall'altra parte dev'esserci rispetto. Non possiamo più accettare offese e accuse che esulano dalla critica politica e alle volte sconfinano nell'insulto personale". Lo ha detto il vicepresidente del M5S al Parlamento europeo, Fabio Massimo Castaldo, parlando al forum ANSA.

"Dispiace vedere questi costanti attacchi da alcuni esponenti del Pd romano", ha sottolineato Castaldo, ribadendo che il M5S "non rinuncerà alla candidatura di Virginia Raggi". Con la guida di Nicola Zingaretti alla Regione Lazio, "vedo spazi per poter dialogare" con il Pd anche a livello comunale, ma "dev'esserci un clima costruttivo", ha insistito il vicepresidente M5S, secondo il quale gli attacchi dei dem rappresentano "un danno anche a livello nazionale alla prospettiva di convergenza" tra i due partiti.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"I contenuti del sito riflettono esclusivamente il punto di vista dell’autore. La Commissione europea non è responsabile per qualsivoglia utilizzo si possa fare delle informazioni contenute."


Modifica consenso Cookie