Ppe, leader Ue si concentrino su 'passaporto' di vaccinazione

'L'Europa si impegni con Usa per aumentare la produzione dei vaccini'

Redazione ANSA

BRUXELLES - "Ci aspettiamo progressi sulla questione di un certificato di vaccinazione europeo comune che dimostri che un individuo è stato vaccinato con successo". E' una delle priorità indicate dal gruppo del Ppe in una lettera al presidente del Consiglio europeo Charles Michel in vista del consiglio straordinario di giovedì e venerdì sull'emergenza Covid.

"In secondo luogo, chiediamo al Consiglio di concordare immediatamente un solido regime comune per i voli provenienti da Paesi terzi con un alto tasso di mutazione del virus come il Brasile o il Sud Africa, applicando un regime di quarantena rigoroso per i viaggiatori che arrivano da tali aree", prosegue il Ppe nella missiva.

"In terzo luogo, dovrebbe essere istituita un'alleanza farmaceutica europea per garantire che l'industria e i responsabili politici collaborino strettamente tra loro per aumentare la capacità dei siti produttivi e per crearne nuovi". Tra le altre richieste anche una "revisione della legislazione che disciplini i processi di produzione, armonizzando norme e requisiti normativi in tutta l'Ue".

"L'Unione europea, si legge nella lettera, dovrebbe impegnarsi immediatamente con il presidente degli Stati Uniti Joe Biden per creare un'alleanza" con l'obiettivo "di aumentare la produzione dei vaccini a livello globale". "Le aziende Usa ed europee possiedono la chiave per la soluzione alla pandemia con la tecnologia mRNA, soprattutto quando si tratta dell'adattamento del vaccino alle nuove mutazioni - prosegue la missiva -. L'Europa e gli Stati Uniti devono cooperare ulteriormente con il resto del mondo".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"I contenuti del sito riflettono esclusivamente il punto di vista dell’autore. La Commissione europea non è responsabile per qualsivoglia utilizzo si possa fare delle informazioni contenute."


Modifica consenso Cookie