Verhofstadt, il 90% dei cittadini presenti non ha fatto politica

La Conferenza sul Futuro dell'Europa non è un referendum, ma convergenza su idee e proposte

Redazione ANSA

VARSAVIA - "Il 90% dei cittadini selezionati non hanno mai partecipato in attività politica. I cittadini hanno tante aspettative sull'Ue, ma vogliono che le politiche siano tradotte in azione concrete per le loro vite. Un referendum è a favore o contro una proposta, ma la Conferenza sul futuro dell'Europa (Cofoe) si basa sul concetto di democrazia deliberativa per avere una convergenza sulle idee e delle proposte che emergono". Lo ha detto Guy Verhofstadt, co-presidente della Cofoe, durante la conferenza stampa a Varsavia coi giornalisti presenti per la terza sessione del panel su cambiamenti climatici, ambiente e salute. "Nella dichiarazione congiunta delle tre istituzioni europee (Parlamento, Commissione e Consiglio Ue, ndr) c'è una netta intenzione di implementare le idee provenienti dalla proposte dei cittadini della Conferenza sul futuro dell'Europa. La partecipazione creerà una forte pressione a mettere in pratica le idee, diversamente ci potrebbe essere una forte delusione da parte dei cittadini" ha concluso Verhofstadt

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Modifica consenso Cookie