Bellanova, misure Ue per agricoltura importanti ma insufficienti

Ministra, la Pac non può pagare per la crisi Covid-19

Redazione ANSA BRUXELLES

BRUXELLES - Le iniziative proposte dalla Commissione europea a sostegno dell'agricoltura per far fronte alla crisi del Covid-19 "sono importanti" ma "non sufficienti". Lo ha detto la ministra dell'Agricoltura, Teresa Bellanova, nel suo intervento alla teleconferenza dei ministri dell'agricoltura in corso a Bruxelles. La portata degli aiuti all'ammasso privato di alcuni prodotti "sono troppo limitate" e l'Italia chiede di ampliare l'intervento per le carni bovine anche ai vitelli.

"La gravità della situazione - ha aggiunto la ministra - impone un'apertura" sul tetto al riuso dei fondi per lo sviluppo rurale, che l'Italia propone di aumentare dall'1% al 5%. Nel dibattito sul prossimo quadro finanziario pluriennale, che prevede tagli alla Pac, "la Commissione si deve far sentire - ha detto Bellanova - non è pensabile, tra l'altro in piena emergenza Covid, attribuire alla Pac colpe che non ha".

Sulla pesca, ha concluso Bellanova, "sarà importante la massima flessibilità nella modifica dei Programmi operativi" del Fondo pesca, "con particolare riguardo alla rimodulazione e allo spostamento di fondi necessari all'emergenza".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute."

Modifica consenso Cookie