Cimice asiatica: Hogan, pronti a misure Ue

Commissario annuncia ammasso privato per olio d'oliva

Redazione ANSA BRUXELLES

BRUXELLES - La Commissione europea "condivide le preoccupazioni dell'Italia" sulla cimice asiatica ed è "pronta a valutare la possibilità" di attivare misure straordinarie per aiutare i produttori colpiti. Lo ha detto il Commissario Ue all'agricoltura Phil Hogan rispondendo al documento presentato dall'Italia con cui il nostro paese ha quantificato l'impatto della cimice asiatica in perdite per 500 milioni di euro per il comparto ortofrutta, mais e soia. Hogan ha anche ricordato la possibilità per le aziende di accedere a strumenti ordinari della Pac, come i fondi mutualistici o i programmi di sviluppo rurale.

Il commissario ha inoltre annunciato la prossima apertura del regime di aiuto per l'ammasso privato dell'olio di oliva a causa della "situazione molto difficile soprattutto in Spagna". Il politico irlandese ha infine riconosciuto le nuove difficoltà del settore riso, con le importazioni di varietà japonica che hanno sostituito quelle di indica frenate con la clausola di salvaguardia adottata a inizio anno. "La Commissione - ha concluso Hogan - continuerà a seguire da vicino gli sviluppi in questo settore".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute."