Bio: Ifoam-Ue, obiettivo superfici agricole al 20% al 2030

Associazione di settore, no al taglio fondi Pac, 70% a ambiente

Redazione ANSA BRUXELLES

BRUXELLES - Mantenere il bilancio della Pac ai livelli attuali, riservandone il 70% ad azioni in materia di clima, ambiente e benessere degli animali, con l'obiettivo di aumentare la quota sul totale di superfici coltivate a bio dal 7,5% di oggi al 20% al 2030. Sono le proposte che l'Ue dovrebbe fare sue nel Green deal europeo secondo l'organizzazione del settore biologico Ifoam Ue. Inserire nella strategia Ue 'dal campo alla tavola' (Farm to Fork) che sarà pubblicata a marzo "obiettivi per i terreni e i consumi biologici", insieme a "un nuovo piano d'azione per il settore - ha detto il presidente dell'organizzazione Jan Plagge parlando alla Biofach di Norimberga - garantirebbe che i piani strategici della politica agricola comune (Pac) contribuiscano a una crescita equilibrata della produzione e della domanda sviluppando l'intera catena di approvvigionamento del biologico".

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute."

Modifica consenso Cookie