Smart working 'con vista' diventa vacanza in E-R

'Workation' emozionali tra borghi, castelli, spiagge e parchi

(ANSA) - BOLOGNA, 04 MAG - La modalità di lavoro da remoto ha aperto nuove frontiere per il turismo. Il grande fenomeno di questa estate 2021 sarà quello che gli inglesi chiamano workation (work+vacation), cioè lavorare per la propria azienda, connessi da un posto di vacanza.
    L'Emilia-Romagna offre la possibilità di vivere uno smart-working esperienziale in spazi ricchi di pace e di storia.
    Dal piacentino al Riminese, luoghi inconsueti, che aiutano a concentrarsi meglio e a produrre di più, rispetto all'ufficio con le finestre sempre chiuse per l'aria condizionata. Tutte le realtà che propongono soggiorni per lo smart-working hanno wi-fi gratuito, comodi tavoli da lavoro e stampanti.
    Fra montagne, ruscelli, lungo l'appennino, all'interno di castelli medievali perfettamente ristrutturati, in antiche fattorie, mulini e anche villaggi termali, eco hotel, località di cultura e arte, fino agli stabilimenti balneari e ai camping di lusso della Riviera, lo smart-working diventa così il 'pretesto' per lavorare godendo però delle bellezze offerte dalle innumerevoli e variegate proposte regionali. (ANSA).
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere
    Aeroporto di Bologna



    Modifica consenso Cookie