Musica: a Rimini il liscio romagnolo e le sonorità del mondo

Al Balamondo World Music Festival dal 2 al 4/9 in piazza Cavour

La chitarra 'nomade' tra i generi di Mark Ribot e il rap sui generis di Frankie hi-nrg-mc, il ribelle Eugenio Finardi e la suadente fisarmonica di Richard Galliano: quattro artisti e tre serate al ritmo della musica romagnola e al suo magico incrocio di note con le sonorità del mondo. È il 'Balamondo World Music Festival', la cui 5/a edizione si terrà dal 2 a 4 settembre prossimi in piazza Cavour a Rimini.
    'Balamondo World Music Festival' - spiega una nota - è il Festival legato a musica, ballo, territori, che mette al centro la musica popolare e il ballo tipico della terra romagnola avvalendosi della presenza di ospiti di grande spessore. La direzione artistica è affidata a Mirko Casadei.
    Questa edizione del Festival sarà dedicata a Federico Fellini (nell'anno del centenario dalla nascita) e alla città di Rimini e Mirko Casadei e gli artisti ospiti presenti proporranno alcuni brani 'Felliniani', tra i quali la musica del film 'Amarcord' di Nino Rota, riarrangiata per l'occasione.
    "Da sempre - commenta l'assessore regionale al Turismo Andrea Corsini - la musica e il ballo contribuiscono a formare l'identità di un territorio. Tutto questo, per questa terra, ha un nome: la musica e il ballo liscio. Allo stesso tempo, sia la musica che le diverse forme di danza e ballo, sono potenti strumenti di dialogo con tutti i popoli del mondo perché, questi suoni e linguaggi, sono preziose occasioni per gettare 'ponti' tra popoli e differenti culture".

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Aeroporto di Bologna



      Modifica consenso Cookie