Emilia-Romagna
  1. ANSA.it
  2. Emilia-Romagna
  3. Sfruttate per prostituzione, fino a 50 incontri al giorno

Sfruttate per prostituzione, fino a 50 incontri al giorno

Dal Sudamerica a Bologna, erano controllate h24

Le ragazze, fatte arrivare dal Sudamerica via Spagna con la falsa promessa di un lavoro, venivano private del passaporto e costrette a prostituirsi in un appartamento in zona Bolognina dove erano controllate 24 ore su 24 con un sistema di videocamere, per accertare che gli incontri con i clienti non durassero più di 10 minuti ognuno. La raccomandazione, infatti, era di farne il più possibile, fino a 50 al giorno secondo il racconto fatto alla polizia da una delle vittime.
    Il 'giro' di sfruttamento è stato smantellato dalla squadra Mobile di Bologna, al termine di un'indagine che ha portato a 4 misure cautelari e al sequestro ai fini della confisca dell'abitazione di proprietà utilizzata per gli incontri. Agli arresti domiciliari sono finiti marito e moglie, lui bolognese di 42 anni e lei venezuelana 50enne, mentre i due figli della donna, un ragazzo e una ragazza di 25 e 20 anni, hanno ricevuto un divieto di dimora. Tutti sono accusati di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione.
    L'indagine, coordinata dalla Procura con il Pm Stefano Dambruoso, è partita lo scorso novembre dalla denuncia di due ventenni venezuelane e ha permesso di ricostruire che la famiglia, residente a Imola, aveva avviato almeno dal 2018 l'attività illecita, realizzando un guadagno stimato in circa mezzo milione di euro. In questo arco temporale sarebbero state una ventina le ragazze (età fra i 20 e i 30 anni) reclutate e fatte prostituire, con un 'turnover' frequente e la presenza fissa nell'appartamento di due-tre giovani. I clienti venivano procacciati tramite annunci e siti specializzati e pagavano solitamente 50 euro la prestazione, di cui solo 10 restavano alla ragazza mentre il resto finiva in tasca agli sfruttatori.
    La 'scusa' era che in questo modo dovevano ripagare il costo del viaggio per farle arrivare in Italia. Fra l'appartamento a Imola dove abitava la famiglia e quello in Bolognina usato per gli incontri, la polizia ha sequestrato circa 7mila euro in contanti. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Aeroporto di Bologna



        Modifica consenso Cookie