Emilia-Romagna

Il Collettivo d'improvvisazione Minus presenta Hàvel

Il 14 ottobre nell'ex chiesa di San Mattia a Bologna

(ANSA) - BOLOGNA, 13 OTT - Dopo il grande successo ottenuto con Solstices, settanta minuti di musica al buio totale, il FontanaMix Ensemble conclude la residenza Officine San Mattia il 14 ottobre alle 20.30 nell'ex chiesa di San Mattia a Bologna, ospitando il Collettivo d'Improvvisazione Minus impegnato nel progetto Hàvel: un concerto per elettronica e voce che vedrà lo spazio nuovamente protagonista, questa volta come "cassa di risonanza" della parola, del suono, e del silenzio.
    Il progetto Hàvel, nuova produzione del Collettivo d'Improvvisazione elaborato appositamente per questo concerto, intreccia i versi del Qohélet, uno dei libri brevi (noti anche come i 'cinque rotoli') della Bibbia ebraica, delineando una narrazione sonora che riflette sulla percezione dell'assenza, del cambiamento apparente e del ritorno. Il gruppo impegnerà quattro sintetizzatori (Daniele Carcassi, Simone Faraci, Niccolò Salvi e Mattia Loris Siboni), le Live Electronis di Federico Pipia, che firma anche la Drammaturgia e la regia sonora, e la voce di Valeria Girelli.
    Minus è un collettivo di base a Bologna impegnato nella ricerca di nuovi linguaggi di improvvisazione, orientati alla costruzione comunitaria di una direzione musicale, riscoprendo il piacere di ascoltarsi e di suonare insieme.
    Info e biglietti sul sito www.fontanamix.it. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Aeroporto di Bologna



      Modifica consenso Cookie