Divina Commedia nello spazio con missione ISS-Expedition 66

Iniziativa dell'editore Scripta Maneant e Human Space Services

(ANSA) - BOLOGNA, 05 MAG - In occasione dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri, l'editore Scripta Maneant di Bologna, in collaborazione con Human Space Services, affiderà l'intera Divina Commedia alla missione spaziale ISS-Expedition 66 del prossimo ottobre. L'opera verrà liberata nello spazio infinito, la prima volta nella storia dell'umanità, a testimonianza della vita e della cultura del pianeta Terra. Si tratta del progetto 'Astra Maneant Dante tra le stelle' con il quale l'editore bolognese lancia la sua nuova edizione del capolavoro dantesco. Un'edizione appositamente progettata e realizzata in titanio e oro, gli unici materiali in grado di resistere nello spazio aperto.
    Il pezzo 'Zero' dell'opera fluttuerà nello spazio recando sul retro i nomi dei sostenitori del progetto. La copia gemella rientrerà sulla Terra con le firme dei cosmonauti. Da questa sarà riprodotta l'edizione facsimile in 700 pezzi numerati e certificati.
    Questa nuova edizione della Divina Commedia, con i commenti dei professori bolognesi Emilio Pasquini, Giuseppe Ledda e Giancarlo Benevolo, propone nuove intuizioni interpretative.
    Significati amplificati dai disegni di Federico Zuccari. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Aeroporto di Bologna



      Modifica consenso Cookie